DOCET 2015 | in attesa della versione ufficiale

Nuovo DOCET, gratis ma in BETA test

Il nuovo software gratuito per la redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica APE

09/12/2015 – Disponibile la nuova versione del software DOCET v.3 in versione BETA, aggiornata secondo una metodologia di calcolo altamente semplificata secondo le norme Uni Ts 11300, le linee guida nazionali per la certificazione energetica (d.m 26 giugno 2009 e il d.P.R. 59/2009). 


DOCET v.3, limiti e possibilità

Il nuovo DOCET v.3.15.12.42 grazie alla sua nuova funzionalità semplificata, facilità l’utilizzo e ne consente l’accessibilità anche ad utenti che non possiedono specifiche competenze. La sua interfaccia user-friendly consente di qualificare dal punto di vista energetico edifici esistenti in modo semplice e funzionale.

Questa nuova versione del software DOCET è stato predisposto da ENEA in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CRN.

L’ENEA rende noto che DOCET v.3 è utilizzabile esclusivamente per certificare edifici residenziali esistenti con superficie utile non superiore ai 200 m², nello specifico per singole unità immobiliari o singoli appartamenti in edifici condominiali.


Specifiche tecniche e compatibilità

La nuova versione di DOCET (la 3.15.10.35) è basata su piattaforma Microsoft Excel e necessita di un sistema operativo Microsoft Windows accompagnato da Microsoft Excel dalla versione 97-2003 e successivi

Per scaricare il software DOCET, è necessario registrarsi al sistema, dopodiché sarà possibile selezionare tra le due versioni per Sistema Operativo a 32 o 64 bit, riservate a chi ha installato il programma Microsoft Excel nella versione 2007 o successive. 

L’attuale versione BETA di DOCET 3 non permette ancora di stampare l’Attestato di Prestazione Energetica APE. Questa funzione sarà resa disponibile e utilizzabile non appena il software sarà ritenuto stabile, purtroppo non si conoscono ancora date precise riguardo l’uscita della versione completa.

N.B. Purtroppo gli utenti che utilizzano LibreOffice non potranno utilizzare il software DOCET v.3 in quanto quest’ultimo non è compatibile con la suite da ufficio libera.


download-docet-enea

v. beta  DOCET ENEA Download gratis

Per scaricare gratuitamente la versione beta del DOCET v.3 cliccate qui oppure sull’immagine di seguito: 

 


Manuale utente DOCET, non corriamo troppo!

Il nuovo manuale utente relativo alla versione v.3 del DOCET non è stato ancora reso disponibile dall’ENEA, attualmente tra i manuali disponibili in circolazione segnaliamo quello relativo al DOCET Versione 2.09.11.02 scaricabile cliccando qui.


Docet attestato di prestazione energetica: installazione e funzionalità

Per prima cosa è necessario capire come installare docet V.3 per utilizzarlo nel modo corretto. Per lavorare con la nuova versione innanzitutto bisogna disinstallare la precedente. Una volta entrati nell’installazione applicazioni in “Programmi e funzionalità” tramite il pannello di controllo bisogna cercare il vecchio file di Docet e, se ancora presente, va disinstallato per poi scaricare ed installare la nuova versione docet.

La principale novità del software di certificazione energetica gratis risiede nella possibilità di trasmettere gli APE direttamente ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni, tramite un file di interscambio nella versione estesa generato dal software. Risulta così possibile anche il trasferimento degli APE dai sistemi regionali al Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica a livello nazionale (SIAPE), la banca dati istituita da ENEA in attuazione del decreto 2015- Linee Guida nazionali per attestare la prestazione energetica degli edifici. L’obiettivo finale è recepire tutti gli APE degli edifici a livello nazionale.

Viene così garantita l’interoperabilità con i sistemi informativi regionali già esistenti ed inoltre è già attiva l’interoperabilità con i sistemi informativi relativi al catasto degli edifici dell’Agenzia delle Entrate. Il Gruppo Consultivo CTI (Comitato Termotecnico Italiano) “software-house”, secondo accordi stabiliti con ENEA, ITC-CNR e con alcune Regioni ha realizzato un file di interscambio XML standard per trasmettere dati in input/output delle Certificazioni Energetiche.

Quando è possibile utilizzare il software di certificazione energetica free?

Altra domanda che si pongono diverse persone: quando è utilizzabile il software gratuito per la certificazione energetica APE? Si può usare esclusivamente per la certificazione energetica degli edifici residenziali esistenti con una superficie utile inferiore a 200 metri quadri, che possono essere singole unità immobiliari o appartamenti singoli in edifici condominiali (ad eccezione dei casi in cui l’APE viene redatta dopo una ristrutturazione importante).

Il software ENEA per la certificazione energetica valuta la prestazione energetica dell’edificio tenendo conto dei dati di ingresso ottenuti in seguito ad indagini effettuate direttamente sull’edificio esistente, per analogia costruttiva o altri edifici e sistemi impiantistici realizzati nello stesso periodo. 

Software gratuito per la certificazione energetica: chi può scaricarlo?

Rispondiamo ad un’altra domanda molto gettonata: chi può scaricare docet? La versione Docet v.3 del software di certificazione energetica ENEA è indirizzata ai tecnici ed agli operatori del settore edilizio. A tal proposito è utile sapere che Docet genera due tipologie di file .xml:

  • formato ridotto v.12 che include solo le informazioni riportate nell’APE;
  • formato esteso v.5 che comprende diversi dati di input (dati climatici, caratteristiche dell’edificio e del contesto urbano, impianti ecc.) e dati di output (fabbisogno dei servizi energetici presenti, calcolo dell’energia primaria, indici di prestazione ecc.).

Le Regioni hanno predisposto un sistema informativo che comprende la gestione di un Catasto Energetico degli edifici, degli APE e dei controlli pubblici. Buona parte delle Regione quindi preferisce utilizzare il file .xml esteso che dà la possibilità di controllare la correttezza e la congruità dei dati usati e verificare l’esattezza dei dati ottenuti durante la redazione dell’APE.

Secondo le Linee Guida sulla Certificazione Energetica degli edifici le Regioni e le Province autonome devono adottare piani e procedure per il controllo di almeno il 2% degli APE depositati nell’anno solare sui vari territori per effettuare in modo preciso i controlli.

Lascia un commento

Nota bene. I contenuti di questo sito non sostituiscono una consulenza tecnico-professionale. Le informazioni possono non essere aggiornate. Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio di dati contenuti nel sito

Contatti

Certificazioneenergeticafacile.it e Servizi e pratiche.com sono progetti della:

PLP LIFE S.r.l.
Via Bagutta 13
20121 Milano
P.iva: 11389020964

Assistenza: 0289741177

RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO 📞 CHIAMACI ORA AL 0289741177