Prezzo Certificazione energetica, 4 Consigli per evitare le truffe online

dicembre 11, 2015 5:55 pm Pubblicato da Lascia il tuo commento




Certificazione energetica, perché non c’è un prezzo unico?

Vi starete chiedendo il perché la Certificazione energetica APE, documento divenuto ormai obbligatorio in caso di vendite o locazioni non abbia un prezzo fisso o comunque una tariffazione ufficiale.

La premessa principale è che il prezzo della certificazione energetica non è soggetto a tariffa fissa in quanto i tariffari per i tecnici abilitati a redigere l’APE sono stati aboliti dal Decreto Bersani (Wikipedia)

 

1 – Ok ma quindi quanto costa la Certificazione energetica?

Il prezzo di una Certificazione energetica APE o Attestato di Prestazione Energetica può dipendere da diversi fattori, come ad esempio: dal luogo in cui si trova l’immobile, dalla tipologia di immobile, dalla grandezza dell’immobile e quindi dal tempo che richiede il rilievo da effettuare sul posto da parte del tecnico certificatore. Più un immobile è grande e più il tecnico impiegherà il suo tempo per fare i rilievi e per riportare i dati all’interno del software di calcolo.

Per questi ed altri motivi la Certificazione energetica non può avere un costo fisso e se doveste imbattervi in questo tipo di offerte vi invitiamo a diffidare perché nella maggior parte dei casi prezzi troppo bassi non prevedono il sopralluogo che invece è obbligatorio per legge e soprattutto necessario al fine di rilasciare un documento che sia conforme allo stato di fatto dell’immobile.

 

2 – Certificazione energetica, come evitare le truffe?

Come abbiamo detto già è possibile trovare online molte offerte, la più nota e quella che sicuramente starete valutando è quella di 49€ + iva. Il problema nasce quando si scopre che questo tipo di offerta non include in alcun modo il sopralluogo obbligatorio per legge e sempre più spesso per abbattere i costi in modo illegale viene proposta una raccolta dei dati del vostro immobile tramite la compilazione di un form online, come fosse un auto-certificazione.

La legge non prevede l’autocertificazione per questa tipologia di pratiche in quanto i dati raccolti devono essere rilevati direttamente dal tecnico come previsto anche dal nuovo decreto attuativo entrato in vigore il 1° ottobre 2015 che espone chiaramente che il tecnico deve effettuare almeno un sopralluogo presso l’immobile da certificare.




3 – Costi Certificazione energetica e tempi

Il costo e il tempo per redigere un APE per gli appartamenti viene ripreso nelle Linee Guida per la Certificazione Energetica (DM 26/06/2009): la legge incentiva per l’utilizzo del software docet (attualmente in fase beta) o utilizzare un metodo semplificato (residenziale inferiore ai 1000mq) che consente la standardizzazione, semplificazione e quindi meno oneri per il cittadino. La legge quindi  prova ad incentivare e ad utilizzare metodi semplificati che permettano una diminuzione del prezzo per la redazione della Certificazione Energetica

Considerate queste premesse, per avere un preventivo sul costo di una Certificazione energetica APE in tutta sicurezza clicca su preventivo

 

4 – I requisiti che deve avere un certificatore energetico

La Certificazione energetica APE va redatta da un certificatore energetico abilitato per la progettazione di edifici e impianti come: architetti, ingegneri, geometri o periti edili. Come requisito il certificatore energetico deve essere iscritto al rispettivo ordine professionale e deve disporre del “timbro”.

 

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Emiliano Micheli